Varie News

Ruolo della CIK e degli Istruttori CIK

Il Consiglio federale ha preso atto di numerose domande relative al ruolo della Cik e soprattutto degli Istruttori CIK nel contesto legislativo nazionale.

Nello specifico, alcune domande riguardavano la legittimità e validità della qualifica di istruttore CIK.

La CIK è una federazione sportiva riconosciuta a livello internazionale dalla International Kendo Federation che a sua volta è membro di SportAccord – organizzazione che riunisce tutte le federazioni sportive (olimpiche e non olimpiche). Questo organismo internazionale è riconosciuto dal CONI.

In sostanza la CIK è l’unico organismo riconosciuto a livello internazionale per lo sviluppo delle nostre discipline sul territorio italiano.

In Italia malgrado questi riconoscimenti la CIK è ad oggi considerata un’organizzazione privata poiché non riconosciuta dal CONI.

Attualmente la legislazione riconosce quali soggetti abilitati all’insegnamento di discipline sportive i possessori di Laurea in Scienze Motorie / ISEF, i possessori di Diplomi per frequenza corsi rilasciati dalla Scuola dello Sport del Coni o dalle Federazioni Sportive (riconosciute) o dagli Enti di Promozione Sportiva.

 

Non esiste un elenco istruttori CONI (su base nazionale) ma ogni ente, autorizzato a concedere il diploma di istruttore, ha un proprio elenco istruttori.

 

Al fine di garantire una validità sul territorio nazionale del patentino di Istruttore CIK di kendo, Iaido, Jodo o Naginata – la CIK ha sottoscritto, da molti anni, con la UISP (Ente di Promozione Sportiva) un accordo che prevede un percorso comune ed un mutuo riconoscimento.

Un istruttore che frequenta i Corsi UISP ed ha i requisiti CIK diventa istruttore tecnico CIK con il diploma rilasciato anche dalla UISP. Questo binomio consente agli Istruttori CIK di essere in regola con l’ordinamento italiano. Non solo! La CIK non rilascia alcun patentino di istruttore se questi non ha completato il corso UISP. A sua volta la UISP non inserisce l’istruttore nel proprio albo dei tecnici UISP a meno che non abbia completato il percorso tecnico CIK.

 

Pertanto ogni notizia relativa alla presunta non validità del Corso Istruttori CIK e del relativo diploma è completamente priva di ogni fondamento.

 

L’istruttore qualificato CIK ha un diploma (rilasciato dalla UISP) valido legalmente sul territorio Italiano.

Si segnala inoltre che la CIK ad oggi riconosce solo il percorso comune con la UISP. Qualsiasi corso non inserito nel percorso istruttori CIK non è quindi riconosciuto e si sviluppa in palese contrasto con i regolamenti CIK.

Gli EPS (anche la UISP nel caso) rilasciano dietro richiesta e pagamento di un corrispettivo (circa 35 Euro) un tesserino tecnico di istruttore valido un anno, che permette all’istruttore di poter essere pagato e agevolare a fini fiscali al ASD o altro ente con cui collabora. Attenzione: questo tesserino ha una valenza a fini fiscali. Il Diploma rilasciato a chi ha sostenuto il Corso e presta attività di insegnamento gratuita è più che sufficiente a garantire il rispetto delle norme citate in precedenza.

Eventuali informazioni diverse che dovessero essere diffuse hanno il solo scopo di nuocere alla CIK come organizzazione.

La CIK è l’unico organismo operante sul territorio Italiano riconosciuto dalla Federazione Internazionale. L’adesione alla CIK è un atto libero della singola società che, in cambio dell’accettazione dei regolamenti CIK, permette di praticare con tutti gli altri iscritti a livello nazionale e internazionale.

 

Qualsiasi azione tesa a ledere il ruolo della CIK nuoce a tutti gli iscritti che, in questi atti, si vedono mettere in discussione l’organizzazione che permette loro di rimanere in contatto con il mondo del Kendo, Iaido, Jodo e Naginata a livello internazionale.

Con questo comunicato si vuole quindi, non solo chiarire alcuni aspetti relativi al ruolo di istruttori, ma anche tutelare tutti i nostri iscritti regolarmente iscritti alla CIK.

 

L'Autore dell'Articolo

cik

La Confederazione Italiana Kendo (CIK) si occupa di promuovere le discipline di Kendo, Iaido, Jodo e Naginata sul territorio italiano.

Riconoscimenti

diploma_ambasciata
Riconoscimento del Ministero Affari Esteri Giapponese

Seguici sui Social

Sei Social? Seguici sui principali Social Network per essere sempre informato e aggiornato su news, stage, seminari, eventi, ecc.